Pizza al tartufo nero pregiato, porcini e bufala

Pubblicato da Claudio Morati il

Se anche tu non resisti al gusto deciso di questo prodotto prelibato non può di certo farti sfuggire la ricetta della pizza al Tartufo Nero Pregiato. L’ingrediente raro e prezioso per la sua crescita fortemente influenzata dai diversi elementi e fattori dettati dalle stagioni e dall’ambiente.

Il Tartufo Nero Pregiato ha un profumo intenso ma delicato dal sapore squisito e sicuramente regalerà un notevole sprint alla tua pizza. 

Ricorda sempre di non inserirlo in cottura ma fuori dal forno, per mantenerne intatti i profumi e la consistenza.

Scopri a cosa abbiamo abbinato il gusto particolare del Tartufo Nero Pregiato e come abbiamo realizzato questa originale pizza che arricchirà il tuo antipasto o il buffet salato.

INGREDIENTI

  • Farina 00 550 g
  • Acqua 500 ml
  • Farina integrale 320 g
  • Sale 27 g
  • Lievito madre 25 g
  • Lievito di birra 2 g
  • Mozzarella di bufala 240 g
  • Scamorza 180 g
  • Olio extravergine di oliva 90 g
  • Tartufo Nero Pregiato e porcini in crema 60 g
  • Basilico quanto basta

Preparazione pizza al tartufo nero, porcini e bufala.

1. In una bacinella con circa 300 ml di acqua, sciogliete il lievito di birra. Aggiungete il lievito madre e mescolate con le mani.

2. Aggiungete la farina integrale e mescolate, quindi inserite, poco per volta, la farina 00. E l’acqua rimanente.

3. Quando l’impasto si stacca dalle pareti della bacinella, aggiungete il sale e posizionatelo su di una spianatoia, dove dovrà continuare la lavorazione.

4. Infarinate leggermente le mani e continuate ad impastare fino a raggiungere il cosiddetto “punto di pasta”, ovvero la consistenza ottimale per iniziare la lievitazione.

5. Create un panetto tondeggiante e posizionatelo all’interno di una ciotola. Copritelo con un foglio di pellicola da cucina e lasciate lievitare per circa 8 ore quindi toglietelo dalla ciotola e separatelo in due salsicciotti.

6. Con le mani “mozzate” i panetti da circa 240 g, spingendo all’interno la parte del taglio. Metteteli a lievitare per altre 2 ore.

7. Stendete per bene il panetto con movimenti rotatori delle mani, facendo attenzione a non toccare il bordo, in cui spingeremo più aria possibile, in modo da farlo rimanere rialzato anche in fase di cottura.

8. Posizionate la pizza sul ruotino e spalmate la crema di tartufo e porcini su tutta la superficie, aiutandoci col dorso di un cucchiaio da cucina.

9. Affettate i bocconcini di bufala e posizionateli uniformemente sullo strato di crema di tartufo nero e porcino appena creato.

10. Aggiungete, nei punti dove non c’è la bufala, la scamorza affumicata tagliata a fette. Tagliatene anche una parte a julienne per dare una diversa sensazione al palato.

11. Prendete una foglia di basilico riccia e piegatela delicatamente in 4 parti, quindi, aiutandoci con una spatola o con un coltello affettatela a julienne. In questo modo l’aroma del basilico si diffonderà sulla pizza in forno.

12. Spargete uniformemente il basilico appena affettato sulla pizza in modo che rilasci il suo aroma su tutti gli ingredienti.

13. Aggiungete un filo di olio extravergine di oliva.

14. Dopo aver portato il forno a temperatura (250°C), non ci resta che far cuocere la pizza per circa 9 minuti.

Grazie alla loro consistenza, e ad una cura particolare che dovremo porre nel posizionamento degli ingredienti, questa pizza tenderà naturalmente a formare durante la cottura in forno una sorta di crema. Il contrasto con la croccantezza dell’impasto e col sapore deciso della farina integrale farà il resto. Si tratta di una ricetta importante per la presenza di ingredienti di prima qualità, da dedicare a serate speciali. Grazie ai sapori decisi è possibile accompagnarla con un buon vino rosso.

Buon pregiato appetito!

Per questa pizza al tartufo, porcini e bufala ho preso l’idea da www.agrodolce.it pubblicato il 26 Ottobre 2019, con variante al Tartufo Nero Pregiato.

 

Il nostro obiettivo è quello di farti conoscere la qualità del nostro Tartufo Nero Pregiato, vogliamo, soprattutto, che questo prezioso frutto possa arrivare nelle case di privati, che sia un diritto, non un lusso. Revisionando le ricette con il tartufo valutandone l’utilizzo del Tartufo Nero Pregiato (Tuber Melanosporum) il diamante dei Tartufi Neri.

Portando i nostri suggerimenti culinari dentro casa Tua e la nostra tipicità in tutto il mondo.
Il Tartufo Nero Pregiato è considerato il più pregiato tra le diverse varianti di tartufo nero ed ha un profumo intenso ma delicato dal sapore squisito che si manifesta con maggiore evidenza dopo la cottura.
Dopo il tartufo bianco è considerato il più pregiato a livello commerciale ed è uno dei protagonisti della cucina internazionale.
Tartufo Nero Pregiato. che con il suo sapore squisito viene chiamato anche nero dolce, è sicuramente la varietà di tartufo nero più aromatica.
La raccolta avviene dal Dicembre a Marzo. 

Seguici su Instagram @tartufoneropregiato e condividi la tua creazione con l’hashtag #ricettapregiata. Entrerai nella nostra gallery!


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *